Questo sito utilizza i cookies: cliccando su chiudi o proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo
Informativa
Chiudi
  Indietro

TI INTERESSANO LE NOSTRE NEWS?


Il multitasking? Non solo in ufficio

Sono i Millenial, giovani che si informano e che cercano di avere un approccio attivo nei confronti dei brand, dando valore alla qualità e apprezzando le informazioni che i marchi danno loro

10/05/17
Il multitasking? Non solo in ufficio

Che si tratti di scegliere una bottiglia di vino o che si debba decidere dove andare in vacanza o cosa acquistare per cena, i nati tra gli anni ’80 e i primi 2000, lo fanno sempre così: cellulare in mano.

Sono i Millenial, giovani che si informano e che cercano di avere un approccio attivo nei confronti dei brand, dando valore alla qualità e apprezzando le informazioni che i marchi danno loro. Internet è per loro una fonte di informazione imprescindibile per rimanere aggiornati in tempo reale ed un modo per imparare cose nuove. In breve: una insostituibile finestra sul mondo.

 

Il desidero di informarsi si riflette in una minore fedeltà alla marca, tranne nei casi in cui la marca non sia in grado di trasmettere valore.

I Millenial sono infatti propensi a comprare i prodotti di brand di cui apprezzano i principi e i cui spot pubblicitari siano autentici.

Sono la prima vera generazione globale, che ha però riscoperto il valore del locale.

Un esempio di queste contraddizioni è il successo del vino “Zio Baffa” che ha saputo affermarsi proprio tra i Millenial, tradizionalmente consumatori di birra, grazie ad una bottiglia “smart”, grazie ad un prodotto biologico ed ad una campagna integrata che ha saputo sfruttare i giusti canali, in primis i Social. Da notare infatti nelle scelta dei media che in tutte le fasce orarie Internet ha superato la televisione nel numero di accessi giornalieri e che, anche mentre guarda la TV, il 69% di persone in questa fascia di età accede ad internet.

 

Anche quando diventano genitori i Millenial continuano ad usare internet per informarsi e formarsi. Sono genitori che amano divertirsi, scendono in campo con i figli e spesso ne condividono gli interessi. Ma non si tratta solo di divertirtimento: anche l’emozione gioca un ruolo importante. Per dare una ragione vera ai Millennials per connettersi con i tuoi contenuti, e quindi con il tuo brand, è quindi necessario creare una connessione emotiva.

Insomma, qualsiasi sia il brand od il prodotto da promuovere, occorre avere dei valori e saperli comunicare in modo leali e interessante, oggi più che mai.